Quali Sono le Novità Presentate al Salone di New York 2016?

su
Gnius
immagine al post Quali Sono le Novità Presentate al Salone di New York 2016?

novità-interessanti-salone-new-york-2016È stato domenica scorsa 3 Aprile 2016 il giorno in cui l’ultima edizione del Salone Internazionale dell’Auto di New York ha chiuso i battenti ma non ha lasciato nessun appassionato di motori, che ha avuto l’occasione di andarci, con l’amaro in bocca.

Porte aperte a partire dal 25 Marzo al Jacobs Javits Convention Center per i fan delle quattro ruote che erano presenti o si sono recati lì a Manhattan a godersi cosa i migliori marchi di automobili del mondo avessero da offrire e presentare in anteprima.

Tanti interessanti concept ma anche incredibili automobili che vedranno la luce sul mercato dei motori nei mesi a venire.
Si sono viste auto di ogni tipo e per ogni tipo di clientela, dalle utilitarie elettriche più eco-friendly fino alle supercar più eccessive dei marchi automobilistici più blasonati.
Passiamo ad analizzare quelle che secondo noi sono state le novità più interessanti.

Alfa Romeo Giulia

Non ne parliamo solo per fare i patriottici, ma perché crediamo che l’arrivo sul mercato della Alfa Giulia possa davvero tornare a far parlare di auto italiane che non siano esclusivamente i soliti quattro marchi accessibili solo a chi ha il portafogli gonfio.

Fateci caso ogni volta che si parla di Alfa Romeo non si fa che parlare di vecchie glorie; bene noi crediamo che questa nuova Giulia, nonostante le critiche che ha ricevuto nell’essere così troppo tedesca nel suo look, sia il modello capace di risollevare almeno parzialmente le sorti del nostro automobilismo.

Al Salone di New York 2016 è stata presentata ovviamente la versione destinata al mercato statunitense con un motore 2.0 Turbo MultiAir da 276 cavalli, ben 76 cavalli extra rispetto alla versione europea.

Da qualunque lato la si guardi è innegabile affermare che la nuova Giulia è una gran bella berlina dalla linea filante e sportiva, con un frontale tipico di ogni altra auto del marchio del biscione, e con interni davvero confortevoli.

Maserati Levante

Ancora un’auto italiana a rubare gli occhi di tutti gli spettatori del Salone di New York 2016; la Levante è l’anticipatissimo SUV di lusso del marchio del tridente.

Se ne parlava già da mesi del progetto di uno Sport Utility Vehicle che potesse dare filo da torcere alle rivali tedesche di Porsche, BMWMercedes e finalmente eccolo qua.

La Levante è stata presentata precedentemente anche al Salone di Ginevra di quest’anno, ma Maserati ha deciso di riproporla anche per il pubblico d’oltreoceano.

Interni lussuosi in tipico stile Maserati, frontale aggressivo che ricorda quelli delle ultime sportive del marchio fondato a Bologna e tre motorizzazioni, due benzina (un 3.0 ed un 3.8 entrambi biturbo) ed una diesel (3.0 turbo).

La vendita comincerà in Europa per Maggio 2016 ed in Nordamerica per Settembre 2016.

Nissan GT-R 2017

L’ultima versione della mitica erede che nel 2007 perse la nomenclatura di Skyline, si è vista in una nuova veste a questo Salone di New York.

Il prossimo 2017 la GT-R, famosa fra gli appassionati come la supercar dal prezzo accessibile che compete con mostri ben più costosi, spegne ben 10 candeline sulla torta di compleanno, e quindi verrà rinnovata grazie ad un’opera di restyling e di migliorie alla potenza del motore che ha aumentato la sua cavalleria di un buon 10%.

La nuova GT-R del 2017 infatti monta un V6 biturbo da 3.8 litri capace di erogare una potenza pari a 570 cavalli

Mercedes GLC Coupè

Molti di voi potrebbero chiedersi quale altro modello avrebbe potuto tirar fuori dal cilindro un marchio come Mercedes-Benz, con una gamma già così vasta di modelli.

Ancora una volta il marchio automobilistico di Stoccarda stupisce tutti e presenta quella che si può dire sia ‘l’auto che manca’ alla sua vasta scelta di modelli; la GLC Coupè.

Ma perché mancava un’auto così a Mercedes? La risposta è semplice. Per poter far concorrenza alla BMW X4 ovviamente.
Esteriormente la GLC Coupè ha le sembianze di una GLE Coupè ma leggermente più compatta ed adatta all’uso nel traffico e per muoversi con maggior agilità pur rimanendo nel comfort di una Mercedes.

Al momento del lancio le motorizzazione saranno due turbodiesel e un benzina turbo, ovviamente a bordo oltre al comfort non mancheranno tutte le dotazioni tecnologiche di sicurezza e per i servizi possibili ed immaginabili.

novità-interessanti-salone-new-york-2016-3

Mazda MX-5RF

Ecco che torna a solcare i palchi internazionali la piccola sportiva amatissima da automobilisti ed automobiliste di tutto il mondo, la Mazda MX-5.

Ma quella presentata non è una nuova spyder, bensì versione con hard-top retraibile elettronicamente; coupè e spyder tutto nella stessa auto, una mossa che Mazda non aveva mai provato su questo suo storico modello.

Il risultato è abbastanza diverso ma non completamente distante dalla nuova MX-5 a cui siamo abituati, un posteriore infatti non basso come quello della storica spyder ma più bombato e da coupè.
A noi piace tantissimo!

Toyota Prius Prime

Toyota torna a stupire con le sue innovazioni dal punto di vista dell’efficienza dei veicoli e presenta così la nuova Prius Prime. Se nel tempo siete venuti a conoscenza dell’incredibile autonomia della Prius Ibrida, o ne possedete una ed avete il piacere di guidarla, aspettate di sentire di cosa è capace questo modello presentato a New York.

Il marchio giapponese è stato capace di aumentare l’autonomia in percorrenza solo elettrica a 50 chilometri, il doppio rispetto alla precedente, ed in percorrenza a ciclo combinato si parla di consumi pari a 1.4 litri ogni 100 chilometri.

Ancora una volta la Prius si riconferma l’auto più amica dell’ambiente … e del nostro portafogli!

Audi R8 Spyder

Un’ultima menzione la merita il nuovo modello di Audi R8 presentato alla kermesse statunitense, la versione spyder. Essenzialmente una R8 ma molto più esotica poiché convertible con un tettuccio in tessuto retraibile elettronicamente. Cambia poco rispetto alla versione coupè se non che Audi ha dovuto lavorare maggiormente per ottenere migliori risultati a livello di rigidità e peso del telaio.

Leggi Anche

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi