Il Futuro delle Auto Elettriche sta nell’Evoluzione delle Auto d’Epoca

su
Gnius
immagine al post Il Futuro delle Auto Elettriche sta nell’Evoluzione delle Auto d’Epoca

La tua vecchia Auto d’Epoca rinasce dalla ceneri come la Fenice e diventa Elettrica
Con la nuova legge ora puoi trasformare la tua vecchia auto d’epoca in una fiammeggiante auto elettrica.
Trasformare la vecchia auto inquinante in una elettrica2
Incredibile vero? Non è una fandonia, si può fare, scopri come!
Lo scorso anno l’Italia ha approvato una legge che consente di trasformare le vecchie auto in autoveicoli elettrici.
Meraviglioso, non trovate?

Quanti di noi hanno in famiglia una vecchia auto? O magari proprio una vecchia auto d’epoca ferma in garage o in cortile a prendere polvere. Adesso potrete rimodernarla a tal punto che non vi fermerà più nessuno, neanche il blocco del traffico!

Come funziona la trasformazione in auto elettrica

Questa legge si chiama Decreto Retrofit ed è stato deliberato che è possibile trasformare una vecchia auto alimentata a benzina o gasoli può essere trasformata in veicolo elettrico.

Queste regola non è limitata solo alle auto, ma vale anche per autobus e autocarri d’epoca.
Tutte le vetture che rientrano in queste categorie rientrano nella fattispecie della trasformazione da alimentazione a surrogato di petrolio (quindi sia benzina che diesel) in elettrica.

Categorie:

Le categorie approvate dalla legge per la trasformazione in veicolo alimentato a energia elettrica sono:

  • M, di cui: M1, M1G, M2, M2G, M3, M3G che siano immatricolate in origine con motore termico
  • N1: autocarri e autobus che siano sotto alle 3,5 tonnellate

Che dire? Questa è la soluzione vincente per coloro che hanno vecchi mezzi inquinanti!
Molti dei proprietari magari devono transitare per il centro città o entro la fascia verde,  e le auto a motore termico con il blocco del traffico diventano un bel problema.

Questa è la soluzione per chi ha questi problemi ed è in possesso di un vecchio veicolo, non inquina e non serve comprare una nuova auto sempre al passo con le norme Euro!

Come si fa la trasformazione?

Per trasformare le vecchie auto d’epoca in auto elettriche è necessario acquistare il Kit Retrofit e poi montarlo.
Ma che cos’è il Kit Retrofit?

É un Kit con tutto il materiale elettrico, quindi con supporti, cavi e strumenti composto da:

  • Motore Elettrico
  • Batterie
  • Carica batterie e cavi annessi per alimentare la macchina.

Logicamente tutta questa operazione deve avvenire seguendo scrupolosamente le normative di legge e deve essere eseguita da un’officina specializzata ed autorizzata.

Questa trasformazione quanto costa?

In realtà per il momento i costi sono ancora un po’ alti.
Il mercato non si è espanso ancora a sufficienza per abbattere i costi, ma più persone passeranno all’elettrico più si abbatteranno i costi.

Vediamo quali sono:

Si parte da circa 5.000 euro fino ad massimo di 15.000 euro per l’installazione del nuovo motore, delle batterie e del necessario per la ricarica.

Che dire, il prezzo è alto e può triplicare, ma dipende dalla soluzione che si vuole adottare e dal tipo di veicolo.

Capiamo meglio il dettaglio di queste cifre.
Iniziamo col dire che la mano d’opera non verrà a costare meno di 3.000 euro.
In questo prezzo è compreso pure lo smaltimento del materiale di scarto della vecchia autovettura da parte dell’officina.
E alcuni sono molto costosi, come lo smaltimento del motore, del radiatore e dei liquidi ecc… ecc…

Per il montaggio ed installazione del motore elettrico occorrono fino a 4.000 euro, tutto dipende da quale Kit Retrofit si sceglie.
La parte più costosa sono in realtà le batterie.
Che costano all’incirca 4.000/6.000 euro, ma volendo si possono anche prendere in affitto per circa 90 euro al mese.

Insomma, facendo i conti della serva ci vuole questa cifra, ma poi non vi fermerà più nessuno neanche in centro!
Ma la gioia più grande sarà guidare un’auto d’epoca con un motore avveniristico!

Trasformare la vecchia auto inquinante in una elettrica

Quali sono i vantaggi?

Certo spendere queste cifre, circa 15.000 euro per trasformare l’auto d’epoca in elettrica, fa pensare.
Su due piedi parrebbe non valga la pena fare questo affare, anzi detto così non sembra proprio un affare.

Invece non è così!
I vantaggi ci sono e vi spieghiamo quali sono.

Per iniziare bisogna dire che tutte le vetture riconvertite godono degli stessi identici benefici dei veicoli elettrici acquistati nuovi.
Avere un mezzo elettrico, quindi ecologico da la libertà di accedere anche nelle zone a traffico limitato.
Quindi puoi andare ovunque quando vuoi e senza limitazioni.

Esenzione del bollo per i primi 5 anni ed arrivati al sesto, viene applicata una riduzione del 25% sull’importo da pagare.
L’assicurazione poi gode di uno sconto del 50% sul prezzo dell’intera polizza assicurativa.

A tutto questo togliete i costi del carburante, che tra l’altro aumentano a dismisura nonostante il prezzo del petrolio cala, e la manutenzione perché quella del motore elettrico è praticamente inesistente.

Insomma i vantaggi sono tantissimi.

Con poco tempo rientrerete della spesa sostenuta per la trasformazione da auto d’epoca in auto elettrica e sarete contenti di aver partecipato alla creazione di un futuro migliore.

Leggi Anche

3 thoughts on “Il Futuro delle Auto Elettriche sta nell’Evoluzione delle Auto d’Epoca”

  1. Francesco says:

    State dicendo che posso trasformare una vecchia panda 30 in una macchina elettrica e immatricolarla e se vado in giro non mi fermano?

    1. gnius says:

      Si, è esattamente così.
      Meglio una Fiat 126, una Mini Innocenti.. una A112 o una Austin Mini Metro!
      Sarebbero le auto ideali per diventare elettriche!

  2. Alex says:

    La grande fabbrica di batterie che Elon Musk sta costruendo nel deserto del Nevada potrebbe cambiare il futuro dell auto elettrica e il concetto stesso di energia rinnovabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *