Prototipi di Macchine del Futuro

su
Gnius
immagine al post Prototipi di Macchine del Futuro

Le macchine del futuro. Tra immaginazione e realtà

Le case automobilistiche sono alla costante ricerca di innovazione. In un mondo dominato da una concorrenza spietata, con nuovi mercati che si aprono, l’idea giusta può risultare vincente.
Quelli che una volta erano solo problemi di design e prestazioni, però, devono tenere conto della scarsità di materie prime che si prospetta.

Le auto del futuro, quindi, puntano soprattutto sulla sicurezza e l’efficienza energetica. In questa direzione guarda sicuramente la Volkswagen, che con la sua XL1 ha realizzato un connubio di aerodinamica avanzata mosso da un motore ibrido diesel-elettrico per ridurre al minimo i consumi.
Anche il costruttore giapponese Honda pensa a nuove propulsioni e all’impatto ambientale con il prototipo FCV, alimentato a celle di idrogeno e con una autonomia di 700 km.

macchine-futuro

Design innovativi e connettività

Le macchine del futuro mirano, inoltre a migliorare l’esperienza di guida. In questa direzione vanno, ad esempio, gli sforzi di Renault con la Next Two.
Questa concept car è stata pensata per massimizzare l’automazione alla guida ed essere autonoma a velocità sotto i 30 chilometri orari.

Questo modello mette la connettività e l’interoperabilità di dispositivi del guidatore e dell’auto al centro dell’esperienza di guida.
Nissan, invece, stravolge completamente i design tradizionali con la sua V2G.
Monoposto, realizzata in fibra di carbonio e nanotecnologie e mossa da un motore elettrico a zero emissioni, questa auto rappresenta il futuro della mobilità secondo il colosso nipponico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi