La sfida delle auto elettriche

La sfida delle auto elettriche

11 Ottobre 2021 0 Di gnius

Le auto totalmente elettriche sono una realtà sulle nostre strade. La loro diffusione aumenta di anno in anno, grazie al miglioramento delle loro prestazioni. Sono veicoli dotati di grande autonomia e ci garantiscono bassi consumi.

Grazie alla mobilità elettrica possiamo puntare a rendere il nostro traffico davvero sostenibile. Per questo anche le istituzioni stanno facendo la loro parte, promuovendo incentivi di vario tipo a favore delle auto elettriche.

Scopriamo insieme perché scegliere queste vetture è davvero vantaggioso.

Ecoincentivi

Negli ultimi anni sono stati promossi degli ecobonus statali, degli incentivi a favore dell’acquisto di auto elettriche. Spesso l’ostacolo per chi vuole comprare questi veicoli è nel costo, superiore alle auto a benzina nella stessa fascia di mercato.

Grazie agli ecobonus si cerca di eliminare questo problema, offrendo dei contributi economici per chi sceglie di acquistare auto con basse emissioni. Per questo i bonus sono accessibili anche per l’acquisto di auto ibride, che utilizzano un motore a benzina e un motore elettrico per abbattere le emissioni nocive.

Il valore di questi incentivi può variare secondo diversi fattori, fino ad arrivare ad un massimo di circa 10.000€. Vi consigliamo di consultare il vostro concessionario di fiducia, che saprà informarvi al meglio sugli ecoincentivi e su tutte le procedure burocratiche per ottenerli.

Dal bollo auto ai parcheggi blu

Esistono altri vantaggi strettamente economici per chi sceglie la mobilità elettrica.

Iniziamo dalla tassa di possesso, il cosiddetto bollo auto, una spesa che va affrontata su base annuale. Le auto elettriche non pagano il bollo per i primi cinque anni. Si paga a partire dal sesto anno, con una riduzione del 75%.

In realtà alcune regioni stanno già agendo per promuovere una esenzione totale anche dopo il quinto anno. Per ora questa ulteriore forma di esenzione è presente solo in Lombardia e in Piemonte, ma altre regioni potrebbero seguirle in futuro.

Anche le tariffe assicurative, seppur non regolate dalle istituzioni, sono vantaggiose per questo genere di veicoli. Al volante troviamo spesso guidatori esperti, e ciò fa sì che statisticamente gli incidenti siano davvero pochi, favorendo una migliore tariffa per la nostra RCA.

I comuni possono scegliere di offrire alle vetture elettriche una esenzione dal pagamento dei parcheggi blu. La scelta è lasciata ai singoli comuni, e spesso coinvolge anche le auto ibride. Vi consigliamo di consultare il vostro comune di residenza per saperne di più.

Diminuire i propri consumi

Le auto totalmente elettriche non utilizzano benzina, ma usano esclusivamente l’elettricità. Per questo non hanno bisogno di un tubo di scappamento, poiché non sono presenti gas di scarico.

L’assenza della benzina impatta sui nostri consumi in maniera molto positiva. Si stima che in un anno il costo dei propri spostamenti possa diminuire di molto, fino a quasi la metà. Un risultato notevole, che dimostra come le auto elettriche possano rivelarsi un acquisto vantaggioso nel corso del tempo.

Una scelta etica

Nei precedenti paragrafi abbiamo fatto leva sulle caratteristiche materiali di questa scelta. Il risparmio economico è un fattore da non sottovalutare, soprattutto se si desidera migliorare la diffusione di questi veicoli.

In maniera più profonda si tratta di una scelta etica, ed è per questo che le istituzioni cercano di dare il loro sostegno a diversi livelli. La mobilità elettrica rappresenta una speranza per il nostro futuro. Grazie a questi veicoli possiamo diminuire le nostre emissioni di gas di scarico, facendo un importante passo verso la decarbonizzazione della presenza umana.

Condividi subito

Dello stesso argomento: