Fiat 500X vs Mini Countryman – Battaglia Fra Crossover!

su
Gnius
immagine al post Fiat 500X vs Mini Countryman – Battaglia Fra Crossover!

fiat-500x-vs-mini-countryman-2Fiat e Mini sono due case automobilistiche che dedicano la gran parte della loro produzione a vetture di piccole dimensioni, perfette per gestire le manovre nel traffico cittadino, ma che tuttavia sono in grado di percorrere anche distanze medie assicurando un buon comfort.

Entrambe le case, desiderose di occupare un segmento mai preso in considerazione prima, quello delle piccole crossover, hanno lanciato sul mercato due modelli, Fiat 500X e Mini Countryman, destinate a contendersi quell’ampia fascia di pubblico che ama le vetture che sanno miscelare sapientemente alcune caratteristiche dei SUV a quelle delle monovolume scattanti nel traffico della città.

I due crossover si propongono con linee moderne, ma le differenze tra loro sono molte e, per aiutare chi si trovasse indeciso tra i due modelli, ecco un’analisi che prende in esame le loro caratteristiche, da quelle che si colgono a prima vista fino alle loro prestazioni, senza ovviamente dimenticare i prezzi.

Le differenze tra le due partono dalla data di nascita: la 500X ha debuttato nel 2014 con due versioni, la City, più “cittadina”, e l’altra decisamente più “cross”, mentre la Countryman è nata nel 2010 con l’intenzione di proporre una Mini atipica, di dimensioni maggiori e da utilizzare anche sui percorsi cross.

Ovviamente rivista nei dettagli con il passare degli anni, Countryman sta per essere rinnovata con una nuovissima versione che probabilmente verrà presentata al grande pubblico al prossimo Salone di Ginevra per poi fare il suo ingresso sul mercato a fine 2016.

In considerazione del fatto che ancora non si conoscono diversi particolari della nuovissima Countryman, il confronto tra le due vetture vedrà in campo esclusivamente i modelli Mini tuttora in produzione.

Per quel che riguarda l’estetica le differenze si colgono al volo e, non c’è dubbio che in Casa Mini abbiano dedicato una maggior cura al look.

I fari possiedono linee caratteristiche e non si può non menzionare il fatto che siano presenti i fendinebbia a led; inoltre il portellone posteriore che si apre con una maniglia che rappresenta il classico logo Mini, tutti dettagli che denotano immediatamente un’accurata ricerca stilistica che forse a Torino non è stata fatta.

Anche la linea generale della Countryman richiama decisamente alla mente un SUV, mentre quella di 500X appare un poco più “smorzata”.

In ogni modo, l’apprezzamento o meno dell’estetica delle due vetture è un fatto puramente soggettivo, perciò non resta che passare all’analisi delle dimensioni, che sono abbastanza vicine.

Fiat 500X si propone con una lunghezza di 4,25 metri, ben 15 centimetri in più della Mini Countryman e, se la larghezza delle due vetture è praticamente simile (1,80 m. per 500X contro 1,79 m. di Countryman), forse a fare la differenza e a rendere la salita e la discesa decisamente più comode sono i 5 centimetri in più in altezza di 500X.

In termini di bagagliaio, lo spazio che entrambe riservano è di 350 litri, ma la Mini Countryman lo può espandere fino a 450 litri, dunque in caso di viaggi con la famiglia non c’è dubbio che le valigie troveranno posto con maggiore facilità.

fiat-500x-vs-mini-countryman-3

Per quel che riguarda le motorizzazioni in casa Fiat ci si è dati davvero da fare con un ventaglio di proposte ampio per soddisfare le più diverse esigenze dei clienti.

Previste sia l’alimentazione a benzina che diesel, mentre le propulsioni vedono un motore 1.4 Turbo a benzina da 140 cv. e due turbodiesel Multijet, un 2.0 da 140 cv. e un 1.6 da 120 cv.

Tre le trasmissioni possibili di 500X: il cambio manuale, l’automatico a 6 rapporti con doppia frizione e l’automatico a 9 rapporti.
La possibilità di diverse scelte riguarda pure la trazione, che vende l’anteriore, disponibile anche con Traction Plus e, naturalmente, l’integrale più adatta per chi preferisce percorsi cross.

In casa Mini le motorizzazioni possibili sono moltissime.

Con alimentazione a benzina le varianti vanno ai 98 cavalli della One fino alla super potenza della John Cooper Works con i suoi 218 cavalli, sono poi disponibili tre diverse versioni Turbodiesel: 1.6 scegliendo tra 98 e 11 cv e 2.0 con una potenza di 143 cavalli.

Insomma decisamente un poco più brillanti le prestazioni della Countryman, che aggiunge anche un notevole numero di optional montati di serie, ma a fronte di un prezzo più elevato.

Il listino vede le vetture della casa torinese spaziare dagli oltre 17.000 euro fino a poco più di 30.000, mentre Mini propone la sua Countryman a partire da quasi 22.000 euro per raggiungere i 31.000.

Se cercate delle automobili che siano pratiche nel traffico cittadino, che sappiano cavarsela di fronte ad un ostacolo imprevisto e che siano confortevoli anche per viaggi medio-lunghi allora con entrambe queste crossover farete un buon acquisto.

C’è da dire però che a nostro avviso il prezzo leggermente maggiore della Mini Countryman è giustificato dalla maggior attenzione ai dettagli posta nello styling generale del veicolo e per la maggiore presenza di dotazioni utili al guidatore.

Chi non bada a questo ma ha semplicemente bisogno di un auto dal look moderno e pratica, allora farà ugualmente bene a prendersi una Fiat 500X nuova di zecca, un ottimo veicolo vendutissimo in questi anni!

Leggi Anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi