Noleggio Auto: Le Differenze tra franchigia e deposito cauzionale

su
Gnius
immagine al post Noleggio Auto: Le Differenze tra franchigia e deposito cauzionale

Quando decidiamo di stipulare un contratto di noleggio, è bene tenere conto di quelle che sono le regole del contratto.
Infatti ogni contratto con qualsiasi agenzia di noleggio comprende un deposito cauzionale e anche una franchigia.

deposito cauzionale noleggio auto

Ma cosa sono il deposito cauzionale e la franchigia?
Molti pensano che siano la stessa cosa ma in realtà le cose sono differenti ed entrambe devono essere comprese.

La Franchigia

Cominciamo con la franchigia: la franchigia è l’importo che l’assicurazione ha stabilito di rispondere in caso di danni all’autovettura.
In base al tipo di assicurazione:
se RCA (assicurazione che risponde solo in caso di danno subito senza torto)
o KASKO (assicurazione che copre danni sia in caso di torto che in caso di ragione),
il costo può variare da un minimo di 150 fino a superare le migliaia di euro in base a quello che è il valore del veicolo.

In caso di sinistro o danni al veicolo, l’assicurazione rimborserà il costo al netto della franchigia.
Per fare chiarezza: ad esempio se abbiamo una franchigia di € 500,00 facciamo un danno al veicolo di € 800,00 euro.
Noi dovremo pagare i € 500,00 di franchigia mentre l’assicurazione coprirà i restanti € 300,00.
La franchigia serve dunque è l’importo che rimane a carico del conducente in caso di danni al veicolo.

Il Deposito Cauzionale

Il deposito cauzionale invece, è una somma che l’agenzia di noleggio richiede al noleggiatore come garanzia per eventuali problematiche legate al veicolo,
come multe o eventuali costi all’interno dell’abitacolo, e non coperti dall’assicurazione (come ad esempio bruciature o macchie negli interni).

Il deposito cauzionale naturalmente viene trattenuto all’agenzia all’atto del ritiro dell’autoveicolo,
e al momento della consegna dopo un controllo si stabilisce se restituire il deposito al cliente oppure se trattenere la somma.
Anche qui i costi del deposito cauzionale variano in base al valore di mercato dell’autoveicolo in noleggio.

Le conclusioni

Prima di stipulare un contratto è bene sapere dunque a quanto ammontano entrambi per avere un’idea più precisa del costo totale del noleggio,
e il rischio in cui stiamo andando incontro.
Se infatti le franchigie sono molto alte, è sempre meglio rifiutare perché in caso di danno dovremmo rimetterci di tasca nostra!

Naturalmente per poter effettuare il pagamento di entrambe l’assicurazione richiede una carta di credito valida, no ai contanti,
no bancomat, e no a carte prepagate, per avere la certezza di poter trattenere la somma in caso di inconvenienti.
In più è importante conoscere anche le spese accessorie, come la politica sul carburante dell’auto da noleggiare,
ed eventuali costi meno evidenti come quelli sulla pulizia del veicolo, che alcune compagnie fanno pagare alla riconsegna.

Leggi Anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi