Distributori GPL sulle Autostrade

Distributori GPL sulle Autostrade

5 Giugno 2015 0 Di gnius

distributore-gpl-autostradeAvere la mappa dei  sulle autostrade può farvi risparmiare tempo e molto denaro.

I proprietari di automobili alimentate a GPL sanno bene quanto è importante conoscere la distribuzione dei distributori in Italia. Questo per poter fare rifornimento prima di rimanere a secco.
L’alimentazione a GPL oggi disponibile in un buon numero di distributori di carburante.

Questo perché il GPL a confronto degli altri carburanti permette infatti di risparmiare notevolmente. Infatti ha avuto molta popolarità negli ultimi anni.
Purché quando il GPL inizia a scarseggiare si sappia dove si trova il distributore più vicino per fare il pieno.

Rispetto a quella del metano, la rete di distributori di GPL in Italia è decisamente più fitta.
Se fino a qualche anno fa la maggior parte si trova nel nord della Penisola, negli ultimi anni ne sono stati aperti di nuovi anche tra centro e sud Italia.

Al momento in tutta Italia, distribuiti tra strade ed autostrade, sono 3200 i distributori di Gpl.
Risulta dunque piuttosto semplice riuscire a trovarne uno aperto quando è necessario effettuare il rifornimento della propria auto.

Come trovare la lista dei distributori GPL sulle Autostrade

Grazie a questa richiesta sono nati siti internet, come metanogpl.it Questi permettono di individuare tutti i presenti sulle autostrade italiane indicando anche il prezzo al Kg.
Ma non solo, vi sono anche comode app come Prezzi Benzina scaricabile da Play Store, che indica, regione per regione, i distributori di gas.

App e siti internet si integrano alle classiche mappe cartacee che restano la soluzione più efficace per non essere costretti a proseguire il viaggio utilizzando benzina o diesel.

Per chi è in cerca dei sulle autostrade consigliamo siti internet come allaguida.it.
Su questo sito è disponibile l’elenco completo delle aree di servizio autostradali dove si può fare il rifornimento di GPL.
Il sito le propone divise per autostrada, partendo dalla A1 e arrivando fino alla A32.

Da questo sito si può vedere come su tutte le autostrade della rete sia presente almeno un distributore Gpl per auto.

Trucchi e consigli per crearsi la propria lista di distributori GPL

Un modo semplice per non rimanere mai a secco è quello di salvare i distributori GPL come punto d’interesse sulle proprie mappe, anche su google maps sullo smartphone è possibile.
Segnando il distributore come punto d’arrivo potete vedere quanti km mancano e capire se si ha il gas necessario per raggiungerlo.

Se non ci sono distributori sul tratto autostradale controllate vicino le uscite dei caselli.
Durante lunghi viaggi è un modo per fare una pausa e magari mangiare anche dei prodotti locali.

Condividi subito

Dello stesso argomento: