Auto per neopatentati: cosa prevede la normativa

Auto per neopatentati: cosa prevede la normativa

28 Dicembre 2021 0 Di gnius

Cosa è successo nel mondo delle per ?
Come tutti ben sapranno i hanno delle particolari limitazioni nei primi anni dal conseguimento della , sia sui limiti di velocità, sia sulla potenza delle automobili che possono guidare.
Per questo motivo molte case automobilistiche hanno previsto delle motorizzazioni specifiche per il mercato italiano che rispettino la normativa e permettano anche ai neopatentati di guidarle senza problemi.

Il mercato delle auto per neopatentati è andato fortemente crescendo negli ultimi anni, anche perché è possibile acquistare davvero tantissime tipologie di nella motorizzazione ridotta per neopatentati, anche e sportive hanno ormai una specifica motorizzazione che consente a chiunque di guidarle.
Ma vediamo più nello specifico quali sono le limitazioni che la legge impone ai neopatentati.

Cosa prevede la normativa riguardo alle limitazioni per i neopatentati

Prima di vedere la normativa nello specifico è necessario dare la definizione di neopatentato.
La legge prevede che sia da considerarsi neopatentato chiunque abbia conseguito la di tipo a2, a, b1 oppure b da un tempo inferiore ai tre anni, quindi le principali limitazioni fanno riferimento a questo periodo, anche se non tutte; se infatti i limiti di velocità e le limitazioni sul tasso alcolemico sono valide per tutti e tre gli anni, le limitazioni sulla potenza del veicolo valgono solo per un anno.

Secondo quanto previsto dalla normativa quindi, fino al trascorrere di un anno dal conseguimento della non si possono condurre veicolo che abbiano una potenza superiore a 70kw, ossia 95 cavalli, ed un rapporto peso potenza superiore ai 55 kw/t.
Questi sono i limiti tecnici delle fino ad oggi.
Tali limitazioni sono entrate in vigore a partire dal 2011 e sono previste pesanti sanzioni per chi non le rispetti: si rischia infatti una multa che va dai 160 euro ai 641 euro, con l’aggiunta della sanzione accessoria della sospensione della patente da un minimo di due mesi ad un massimo di otto mesi.

Bisogna sottolineare che nel novembre 2021 è stata apportata una modifica alla normativa, è stata prevista la possibilità per i neopatentati di condurre auto senza limiti di potenza, purché accompagnati da una persona che abbia conseguito la patente da almeno dieci anni e non abbia superato i 65 anni d’età.

Ulteriori limitazioni delle auto per neopatentati

Oltre alla potenza delle auto per neopatentati i neo possessori di patente sono sottoposti ad una serie di altre limitazioni che durano per i primi tre anni dal conseguimento della patente, in particolare sono sottoposti a dei limiti di velocità specifici e zero tolleranza per quanto riguarda il tasso alcolemico alla guida.

I limiti di velocità previsti sono di 100 km/h sull’autostrada e di 90 km/h sulle strade extraurbane principali. Inoltre per i neopatentati che commettano infrazioni del codice della strada che prevedono la decurtazione di punti, è previsto che la decurtazione sia raddoppiata, ovviamente in caso non si commettano infrazioni è prevista la possibilità di ottenere un punto bonus ogni anno, fino ad un massimo di 30 punti.

Come verificare se un’auto è per neopatentati

Se volete acquistare una auto usata per vostro figlio dovete, quindi, vedere se tra le auto scelte ci sono auto per neopatentati.

Oppure hai appena preso la patente e stai cercando un’auto. Non vuoi passare a un’auto nuova perché il tuo budget non lo permette. La cosa migliore da fare è comprare un’auto usata quando puoi ancora permettertela, l’hai trovata sugli annunci su internet ma come puoi sapere se è una auto per neopatentati o no?

Nel caso vi sia qualche dubbio sulla possibilità di condurre o meno una specifica automobile basterà verificare la potenza sul libretto di circolazione oppure inserire la targa del veicolo sul portale dell’automobilista.

Condividi subito

Dello stesso argomento: