Pneumatici ricostruiti legge e normativa per aiutare a scegliere i migliori

su
Gnius
immagine al post Pneumatici ricostruiti legge e normativa per aiutare a scegliere i migliori

Sugli pneumatici ricostruiti deve esserci marchiata la scritta RETREAD o RICOSTRUITO, che indica che è una gomma ricostruita,
il marchio di omologazione originale ECE-ONU/UE deve essere sostituito con il marchio specifico degli pneumatici ricostruiti,
che fa riferimento al Regolamento ECE-ONU n. 108, che è scaricabile da www.unece.org/trans/main/wp29/wp29regs101-120.html,
solo in inglese, francese e russo.
Sugli pneumatici ricostruiti legge e normativa sono molto chiari e valgono in tutta europa, che è una garanzia per gli automobilisti,
che possono così scegliere le gomme ricostruite magari per le seconde auto.

Pneumatici ricostruiti legge

La differenza tra pneumatici rigenerati e pneumatici ricostruiti

Gli pneumatici rigenerati sono modelli consumati che vengono ricoperti da un nuovo battistrada di gomma,
invece gli pneumatici ricostruiti sono dei copertoni dove il battistrada consumato viene prima eliminato e poi sostituito da un battistrada nuovo,
di solito corrispondente al battistrada originale.

La ricostruzione è sia del battistrada che del fianco , dopo aver controllato che sia corretta sia la convergenza che l’equilibratura,
tramite il processo di vulcanizzazione le nuove parti si fondono sulla carcassa del pneumatico ricostruendolo, appunto.
É un’operazione che si può fare sia sulle gomme estive che sulle gomme invernale, e questo li fa essere anche gli pneumatici ricostruiti ecologici per eccellenza.

Uno pneumatico ricostruito è sicuro?

Uno pneumatico ricostruito è sicuro come uno nuovo.
Gli pneumatici ricostruiti sono sottoposti agli stessi test che devono superare gli pneumatici nuovi,
e che serveno ad ottenere la certificazione europea e l’omologazione necessaria alla vendita.

Come riconoscere gli pneumatici ricostruiti legge e norme

Per gli pneumatici ricostruiti legge e normativa europea obbligano a mettere sul fianco il marchio del parametro europeo Ece Onu 108.
Trovata la sigla 108 R, R sta per Radiale, devi trovare un cerchio con la lettera E che indica dove è stata prodotta la gomma.
Per l’Italia la sigla è E2 seguita a poca distanza da 6 numeri che indicano la fabbrica di produzione dello pneumatico,
poi deve esserci la scritta Ricostruito o Retread, il marchio del ricostruttore e la data di costruzione con settimana e anno.

Se ci sono tutti questi dati allora lo pneumatico ricostruito è fatto a regola d’arte.

Leggi Anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi