Audi gamma g-tron. Rinnovati modelli a metano

su
Gnius
immagine al post Audi gamma g-tron. Rinnovati modelli a metano

Ecco le nuove Audi gamma g-tron a metano rinnovate nei motori e nei dettagli.
Iniziando dalla nuova A3 Sportback g-tron, con motore 1.5 turbo da 131 CV, per proseguire con la Audi A4 Avant g-tron e la Audi A5 Sportback g-tron, tutte e due equipaggiate con il 2.0 TFSI da 170 CV.
Audi al momento è l’unico costruttore di auto di alta gamma a proporre un’intera famiglia di auto a metano come alternativa al GPL.

audi a3 sportback g-tron

Audi per mantenere gli standard 2020 in materia di emissioni sta producendo con successo nuove motorizzazioni e nuove soluzioni.
Partendo dai motori diesel e benzina d’ultima generazione, ha creato una nuova gamma di modelli con carburanti misti a elettrico come le mild-hybrid e plug-in hybrid, producendo anche modelli totalmente elettrici come le Audi e-tron, con prototipi fuel cell e con batterie allo stato solido. La mobilità sostenibile pensata da Audi ora è pronta per un ulteriore passo avanti con la gamma g-tron a metano.

Audi a metano, le novità

Il rinnovamento della tecnologia dietro alla gamma g-tron a metano dell’Audi è basato principalmente sui nuovi serbatoi dedicati al gas naturale e alla distribuzione del peso.
Per esempio i serbatoi sulla Audi A3 Sportback ora sono tre mentre prima erano solo due, mentre sulla A4 e sulla A5 sono quattro anziché tre.
Il nuovo serbatoio è stato posizionato sotto al divanetto posteriore, ed è costituito in una nuova bombola in acciaio.
Questo serbatoio aggiuntivo va ad affiancare i serbatoi principali già presenti sulle Audi a metano, che troviamo sotto il fondo del vano bagagli.
Questa scelta ha permesso di avere molta più autonomia senza sacrificare lo spazio del bagagliaio.

Visto che il peso in più si paga in termini di consumi i tecnici dell’Audi hanno pensato di sostituire i serbatoi d’acciaio del vano bagagli con altri di derivazione aeronautica.
I nuovi serbatoi sono realizzati in materiale plastico rinforzato con fibra di carbonio e fibra di vetro.
Questo tipo di serbatoio, in uso su aerei ed elicotteri, sono più leggeri degli stessi in acciaio, ma sono ugualmente resistenti.
Difatti a parità di resistenza i nuovi serbatoi pesano il 50% in meno rispetto ai serbatoi d’acciaio tradizionali.

Audi g-tron a metano, la autonomia

Lo scopo di questa architettura a 3 serbatoi di metano è ovviamente quello di aumentare l’autonomia delle Audi g-tron.
Grazie all’introduzione del terzo serbatoio sotto i sedili posteriori l’autonomia delle nuove Audi a metano arriva a superare i 400km in città utilizzando il solo metano.
In più ovviamente c’è da considerare il piccolo serbatoio della benzina, di soli 9 litri, che viene utilizzato più che altro per situazioni di emergenza e per l’avvio della vettura in condizione atmosferiche poco congeniali al metano.

Con questa nuova strategia le Audi g-tron si posizionano tra le più ecologiche delle vetture a metano, e solo le sole berline di alta fascia ad essere alimentate a metano.

Gamma g-tron i link

Ecco i link al sito con la presentazione dei modelli della Audi gamma g-tron:

https://www.audi.it/it/web/it/modelli/a3/a3-sportback-g-tron.html

https://www.audi.it/it/web/it/modelli/a4/a4-avant-g-tron.html

https://www.audi.it/it/web/it/modelli/a5/a5-sportback-gtron.html

Leggi le altre news sulle Audi a metano seguendo questo link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi