Nuova Renault Megane E-Tech, cosa dicono le prove su strada

Nuova Renault Megane E-Tech, cosa dicono le prove su strada

14 Agosto 2022 0 Di gnius

La nuova  Megane E-Tech è un vero e proprio concentrato di tecnologia al servizio dell’automobilista. I tecnici in forze alla casa francese sono riusciti a condensare nella nuova berlina l’efficienza del motore elettrico e le prestazioni dei migliori motori a benzina attualmente in circolazione.

Il tutto, in un corpo vettura che trae spunto dal settore delle ma rimanendo nei limiti di una berlina, per quanto riguarda dimensioni e massa. Il risultato? Un’ scattante, relativamente leggera e con una notevole di potenza. I 220 cavalli dell’unità elettrica fanno scattare la berlina da zero a cento km/h in soli 7,4 secondi.

Valori notevoli per una vettura che risulta allo stesso tempo estremamente parca nei consumi di energia elettrica, e che offre doti di autonomia più che convincenti. In 30 minuti si riesce a immagazzinare l’energia necessaria a coprire un percorso misto di circa 300 chilometri. La casa dichiara 450 km di autonomia massima, ma in condizioni favorevoli di clima e la Megane ha sfiorato il traguardo dei 500 chilometri con una sola ricarica.

Non solo prestazioni

Dati da riferimento per il suo segmento, che proiettano la nuova Megane nell’olimpo delle elettriche attualmente in circolazione. La vettura elettrica della  convince sotto ogni aspetto, con un design ricco di personalità e una dotazione tecnologica di prim’ordine.

I gruppi ottici full LED incorporano segnalatori di svolta dinamici; i vari sistemi ottici a LED che ritroviamo anche nella striscia posteriore a unire i due elementi luminosi di coda. La soluzione offre al tempo stesso grande visibilità e un’impatto estetico notevole.

L’aspetto sportivo e muscolare del corpo vettura è sottolineato dai grandi pneumatici che ospitano in lega da 20 pollici e possono vantare 215 millimetri di larghezza, per un rapporto battistrada/spalla che si ferma a un valore di 40. Gomme larghe e dal profilo ribassato per offrire un comportamento su strada sicuro e divertente.

Il peso giusto nel posto giusto

Complice anche un’eccellente distribuzione dei pesi la Megane E-Tech gode di un comportamento dinamico neutro, uno sterzo pronto e reattivo e una tenuta di strada da prima della classe. Questo grazie alla disposizione delle batterie, unita a un motore estremamente compatto e leggero, che aiuta ad abbassare ulteriormente il baricentro, con ripercussioni positive su handling e spazio a bordo.

Temperamento volendo sportivo al quale fa da contraltare un elevato comfort di marcia. I sedili anteriori della E-Tech sono ampi e decisamente accoglienti, ma anche avvolgenti e capaci di mantenere il corpo nella giusta posizione anche in bruschi movimenti.

Gli interni della E-Tech sono rifiniti bene nei materiali e negli assemblaggi, con l’abitacolo che risulta silenzioso anche a velocità autostradali.
Il divano posteriore accoglie bene anche chi supera il metro e ottanta di altezza, grazie all’abbondante spazio tra sedili anteriori e posteriori e l’altezza tra seduta e tetto veramente generosa.

I sistemi di assistenza alla guida della Renault Megane E-Tech

La nuova Megane elettrica convince anche per quanto riguarda i dispositivi di assistenza alla guida, decisamente ben sviluppati e perfettamente integrati con una vettura dal carattere che può diventare grintoso, volendo spingere un po’ di più sul pedale dell’acceleratore.

Il Cruise control adattivo funziona bene sia in città che in extraurbano, e diventa un prezioso alleato in autostrada soprattutto per chi viaggia molto per lavoro. L’auto tiene bene la traiettoria rimanendo sempre al centro della corsia guidata dal sistema di centering che sembra ben tarato. Stesso discorso per il lane assist, efficace e poco invasivo.

La Renault Megane E-Tech è un’auto completa e ben sviluppata, e che presenta nel sofisticatissimo sistema di infotainment un plus da considerare, soprattutto se guardiamo a cosa offrono i concorrenti nella stessa fascia di prezzo.

Condividi subito

Dello stesso argomento: