Mercedes SEC, la passione su strada

su
Gnius
immagine al post Mercedes SEC, la passione su strada

La Mercedes SEC è stata opera di un grande designer italiano Bruno Sacco.
Questa Mercedes nasce per la prima volta nel 1981.

Mercedes SEC 1
Lo stile di questa Mercedes presentò all’epoca una linea innovativa della vettura, non solo,
questa si presentava anche con una lunghezza molto più ampia rispetto a quelle che venivano prodotte all’epoca.
Anzitutto la Mercedes SEC presentava un’elevata lunghezza pari a 4.91 metri.

Mercedes SEC motorizzazioni

Le motorizzazioni proposte sono principalmente tre, la prima nel 1981 fu la versione Mercedes 380 SEC,
la seconda versione fu la 420 SEC questa si presentava con un motore da 218 cavalli, una potenza ottima.
Invece, la terza motorizzazione fu la 500 SEC che si presentava con ben 245 cavalli.

Questa versione venne realizzata alla fine degli anni ottanta e si presentava con ridotti consumi,
tanto che venne adottata la tecnologia Energy Concept.
Per i top di gamma invece troviamo la versione Mercedes SEC 560 questo modello ha un propulsore da 8 valvole e si presenta con un motore pari a 300 CV.
Grazie alla potenza dei suoi cavalli è stato possibile portale l’automobile sino a 250 km orari.
Questo nuovo assetto portò l’automobile a un costo pari a 90 milioni di lire.

Mercedes SEC caratteristiche

La Mercedes SEC presentava delle caratteristiche uniche, innanzi tutto la lunghezza che era inusuale per il marchio all’epoca.
La macchina presentava anche un frontale caratterizzato da una calandra e dallo sviluppo orizzontale.
La versione coupé presentava dei favolosi tergicristalli a scomparsa e non presentava il montante centrale. Nel 1986 con il nuovo restyling si presentò con nuovi paraurti, fascioni laterali, sedili elettrici anteriori e cerchi in lega da 15 pollici.
Prezzo

Quanto costa la Mercedes SEC?

Questo modello di automobile può essere acquistato online oppure dai collezionisti.
I modelli del 1981 e quello del 1989 hanno un costo maggiore all’incirca tra i 17 mila e i 20 mila euro.
Alcuni modelli prodotti negli anni di mezzo possono essere acquistati anche con un investimento tra i 6.000 e i 10 mila euro.

Leggi Anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi