Il Servizio di Car Sharing “e-go” Renault ed Enel

Il Servizio di Car Sharing “e-go” Renault ed Enel

21 Settembre 2016 0 Di gnius

e-go-car-sharing-renault-enelQuella delle auto elettriche è una realtà nuova di zecca nel mercato dell’automobilismo; pur essendo ancora troppo piccola e di marginale rilevanza è innegabile che desta sempre una certa attenzione poiché con molta probabilità assieme ai motori ibridi è la forma di alimentazione di motore del futuro.

Molti marchi automobilistici hanno infatti introdotto nella loro gamma di auto offerte, modelli al 100% elettrici: macchine dalle 0 emissioni inquinanti, silenziose, e molto adatte agli spostamenti urbani.

Per non far rimanere questa realtà così di nicchia qui in Italia è nata una collaborazione fra due grandi aziende, una è la nostra ENEL, colosso dell’energia, e l’altra è , storico marchio automobilistico francese.

In alcune delle maggiori città d’Italia negli anni precedenti infatti è stato creato un servizio di car-sharing con auto elettriche , precisamente parliamo dei modelli Zoe e Twizy.

Fra le prime città a vedere introdotta questa novità ci sono state ad esempio Palermo e Milano, e quest’anno è stato il turno di Roma.

Il car-sharing -Enel a Roma ha preso il nome di ‘e-go’ e la flotta che lo compone nella capitale italiana è fatta di 10 Zoe e 20 Twizy.

Ma che parte ha Enel in questo?

L’azienda ha installato le torrette che forniscono l’energia elettrica necessaria a ricaricare la batteria di questi modello di auto.

Queste Renault elettriche del servizio ‘e-go‘, che in altre città come Milano ha preso invece il nome di ‘e-vai‘, sono disponibili per gli spostamenti privati del personale dell’Università di Roma 3 ed anche per gli studenti.

Il servizio sarà gratis fino al 31 Dicembre 2016, ma dall’inizio del 2017 verranno applicate tariffe giornaliere oppure di noleggio al minuto.

Gli studenti dell’Università Roma 3 della capitale poi, oltre ad essere clienti di questo servizio, saranno parte importante di un Think Tank dedicato appunto alla mobilità al 100% elettrica.

Questo non solo darà modo a chi utilizzerà le Renault e le torrette Enel di rifornire indietro del feedback per eventuali miglioramenti ma darà modo agli studenti di partecipare a talk sul tema della sostenibilità ecologica con manager Enel ed altre personalità del mondo accademico, del business o delle istituzioni.

Condividi subito

Dello stesso argomento: