Anteprima Nuova Lancia Delta 2015

su
Gnius
immagine al post Anteprima Nuova Lancia Delta 2015

Chrisler 200

La dipartita del gruppo Fiat implica la scomparsa del marchio Lancia e di tutte le sue vetture, per lo meno nella forma in cui siamo abituate a conoscerle.

Tuttavia, le auto storiche della casa, quelle che hanno contribuito a rendere grande il gruppo, non si può dire che scompaiano, al massimo cambiano nome e qualche dettaglio, continuando ad esistere sotto altre insegne.

E’ questo il caso della leggendaria Lancia Delta, un modello che, fin quando è stato portato sul mercato, ha riscosso un successo di pubblico più che notevole.

Dal modello Integrale e fino all’ultima versione, Lancia ha sempre tenuto in grande considerazione questa vettura, diventata un baluardo dello stile italiano accessibile.  Per il 2015 è atteso il nuovo modello ma ancora è da capire se, almeno per questa versione, sarà tenuto il marchio Lancia o se, invece, la Delta sarà una delle prime vetture a uscire sotto le insegne della Chrysler.

Nulla trapela dal quartier generale di FCA, dove Marchionne e il suo team lavorano alacremente per studiare nuove soluzioni per sfondare definitivamente nel mercato americano ma, per le strade d’oltreoceano, comincia a circolare un muletto che ha tutta l’aria di essere la nuova Delta.

Si tratta, ovviamente, di una macchina camuffata, ma le indiscrezioni assicurano che si tratta della Delta 2015, rivista e corretta per affrontare mercati nuovi come quello inglese e americano. Il pianale su cui si basa è quello della Dodge Dart, che a sua volta è stato realizzato a partire da quello dell’italiana Alfa Romeo Giulietta.

Il frontale sembra essere uno degli elementi che maggiormente distinguono questa vettura delle sue antenate: ampio e massiccio, rende la vettura più aggressiva e strong, perfetta per il mercato Nord Americano.

Ovviamente, non manca lo stile italiano, particolarmente in evidenza all’interno della vettura, dove prevalgono materiali di qualità e linee eleganti e sobrie, che richiamano la grandissima tradizione del nostro Paese nella cura dei dettagli e nel gusto del bello.

Con molta probabilità, questa vettura potrebbe chiamarsi Chrysler 200 e, più che ispirarsi agli ultimi modelli italiani della Delta, sembra che si rifaccia alla storica Integrale, riprendendone l’animo sportivo e dinamico, che si sposa perfettamente con le esigenze americane.

Particolarmente interessante potrebbe essere il cambio a nove marce, mai installato su nessuna vettura italiana ma che, invece, è quasi un’abitudine per le vetture americane.

Tuttavia, le sinergie del grande gruppo FCA, che racchiude in se numerosi marchi storici, tra cui anche Jeep, potrebbero far pensare che, nella nuova Delta 2015, possa trovar posto anche una trazione integrale estrema come quella di serie sulla Jeep Cherokee, che renderebbe questa nuova vettura particolarmente versatile e appetibile per gli italiani nostalgici della Delta Integrale e per gli americani futuristi.

Leggi Anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi