Strisce Blu Pagabili con Smartphone – Telepass Pyng

Strisce Blu Pagabili con Smartphone – Telepass Pyng

1 Ottobre 2015 0 Di gnius

telepass-pyng-2
Quante volte vi capita di dover parcheggiare la vostra auto sulle strisce blu a pagamento e non avere spicci a portata di mano, oppure trovare il parchimetro più vicino a centinaia di metri da dove avete lasciato il vostro mezzo, o ancora aver pagato di più di quello che dovevate pur di non pagare una temuta multa?

Con Telepass Pyng questo problemi svaniranno!

Se hai lo smartphone sempre a portata di mano per chattare con gli amici e condividere i tuoi pensieri suoi social, da oggi puoi anche sfruttarlo utilmente per pagare la sosta sulle strisce blu attraverso una semplice app appositamente creata allo scopo.

L’iniziativa è già attiva nelle città di Roma e Ferrara e l’app in questione è Telepass Pyng, un’applicazione con la quale il pagamento della sosta, calcolata in minuti effettivi, avviene attraverso il proprio conto .

L’app è stata sviluppata di modo tale da essere perfettamente funzionante sia su dispositivi Android che su dispositivi iOS, senza l’obbligo di possedere un in auto.

Per tutti i clienti di Club, la Telepass Pyng risulta essere un servizio gratuito e senza costi aggiuntivi, se non quelli relativi al tempo di sosta su parcheggi delimitati dalle strisce blu.

La procedura risulta inoltre estremamente semplice ed intuitiva per favorire anche coloro che non sono completamente a proprio agio con l’alta tecnologia degli smartphone di nuova generazione.

Dopo aver scaricato l’app dallo store di riferimento sul proprio dispositivo, sarà sufficiente attivare il servizio tramite i seguenti passaggi:

1- accedere all’area riservata di Telepass Club;
2- associare al Telepass Club il contratto della ;
3- scegliere le credenziali personali di .

Da questo momento si potrà sfruttare l’applicazione con pochi veloci click:

1- dopo aver parcheggiato l’auto, bisognerà avviare l’app Telepass Pyng che, automaticamente, rileverà la posizione in cui sosta la macchina; qualora la posizione non venga rilevata esattamente, si può anche effettuare la selezione manuale della zona o inserire l’indirizzo preciso;

2- una volta effettuata l’esatta localizzazione, sarà necessario impostare la durata della sosta senza però inserire l’orario di inizio che verrà rilevato anch’esso automaticamente;

3- inserire la targa associata al Telepass;

4- l’addebito della durata effettiva della sosta avverrà direttamente sul proprio conto Telepass in base alle scadenze del contratto in vigore.

E’ importante sapere che la durata della sosta può essere modificata di modo tale da prolungarla qualora si debba ritardare il recupero dell’auto evitando così il rischio di multe, o di anticiparla ed interromperla qualora si rimuovesse la macchina prima del tempo previsto.

In questo modo il costo di addebito sarà sempre effettivo e veritiero, oltre che rapido e sicuro.

L’iniziativa di Telepass, titolare unico del suddetto servizio, sta spopolando molto rapidamente perché si è da subito rivelata utile, efficace e comoda.

Infatti i vantaggi sono notevoli e numerosi perché evita, da un lato, la scomodità per il guidatore di cercare parcometri, monete e ticket per il parcheggio a pagamento, dall’altro assicura l’efficienza di un servizio di controllo che potrà essere effettuato in tempo reale attraverso un palmare su cui verranno riportati tutti i dati e la regolarità dei pagamenti.

Ma i vantaggi di Telepass Pyng non si fermano solo a questo, infatti oltre ad essere un servizio completamente gratuito e senza costi aggiuntivi per i clienti di Telepass Club, permette di adeguare il tempo di sosta alle necessità reali senza incorrere in multe salate per sosta a pagamento scaduta, tanto meno pagare un importo maggiore rispetto ai minuti effettivamente impiegati.

telepass-pyng
Inoltre, il cliente Telepass non avrà nemmeno la necessità di effettuare ricariche apposite sul proprio conto o di disporre di carte di credito specifiche, perché l’addebito del costo del parcheggio verrà associato al conto Telepass.

Non meno importante è che l’app è dotata di una sezione dedicata all’archivio delle soste, dalle quali sarà possibile verificare la correttezza dei pagamenti rilasciati, le soste effettivamente effettuate e visualizzare tutte le ricevute dettagliate, comprese le chiusure anticipate e quelle di sosta prolungata.

Le soste pagate con Telepass Pyng andranno ad interferire con il plafond di spesa della Telepass Family, comportando una quota associativa aggiuntiva ed una fatturazione mensile, solo se ne verrà superato il limite.

rappresenta dunque la svolta di un mondo che ormai diventa completamente telematico, permettendo di affrontare ogni servizio con la comodità che solo i pagamenti online possono garantire.

Data la grande efficienza dell’applicazione e l’immenso vantaggio ottenuto in termini di gestione e di tempistiche, Telepass Pyng verrà adottata molto presto anche da tutte le altre città italiane.

La semplicità del pagamento online, grazie alla presenza costante di un traffico internet attivo sui nostri smartphone di ultima generazione, diventa il fulcro principale di una iniziativa nata dall’esigenza di un servizio sempre più efficiente e veloce, sia per i consumatori, sia per vigili ed ausiliari del traffico.

Con Telepass Pyng è tutto più semplice sia per l’automobilista che per le forze dell’ordine.

Un metodo pratico ed efficacie di utilizzare le innovazioni portate dalla tecnologia digitale!

Aspettiamo di vedere in quali altre città italiane il servizio Pyng di Telepass verrà attivato

Condividi subito

Dello stesso argomento: