Preparare l’auto per le vacanze. Consigli e suggerimenti

su
Gnius
immagine al post Preparare l’auto per le vacanze. Consigli e suggerimenti

Se ci aspetta un bel viaggio in auto da fare per le vacanze non dobbiamo dimenticarci di dare un’occhiata alla nostra cara automobile, per non avere imprevisti che potrebbero rovinarci la vacanza.
Prima di partire per un lungo viaggio è quindi importante prendersi un po’ di tempo per preparare l’auto per le vacanze e controllare le cose necessarie per non incappare in multe, o peggio in malfunzionamenti e rotture che ci impedirebbero di arrivare serenamente alla destinazione delle vacanze.

Preparare l'auto per le vacanze

Foto di Skica911 da Pixabay

In fin dei conti non serve molto per togliersi ogni dubbio per sapere se la nostra auto può portarci in vacanza senza problemi.
Le cose da controllare sono poche e veloci, e se tutto è a posto non perdiamo più di un paio d’ore per partire sereni.
Se invece c’è qualcosa che non va allora possiamo risolvere ogni problema in poche ore.

I documenti

Per prima cosa controllate i documenti dell’auto.
Controllate se l’auto ha la revisione a posto, se non è così rischiate 155 euro di multa e il ritiro del libretto dell’automobile.
Controllate anche l’assicurazione auto, dovete portare il certificato della polizza assicurativa e se andate all’estero anche la carta verde.
Se non li avete con voi rischiate una multa di 38 euro. Se la polizza è scaduta invece rischiate 779 euro di multa e il blocco dell’automobile.
Una volta che avete visto che i documenti dell’auto sono a posto controllate anche la vostra patente, se girate con la patente scaduta rischiate una multa di 155 euro e il ritiro della patente.
Ricordatevi di anche di tenere in auto un giubbino catarifrangente, non sia mai che bucate e serva uscire dall’auto per cambiare la gomma, senza giubbino catarifrangente rischiate una multa da 38 euro e -2 punti sulla patente.
Potete acquistarlo su Amazon a questo link.

La meccanica

Una volta controllati i documenti bisogna dare un’occhiata anche alla macchina.
Per preparare l’auto per le vacanze bisogna controllare quelle poche ma importantissime cose che ci faranno viaggiare in tranquillità, guidando la nostra fidata automobile fino alla destinazione delle vacanze.

Olio

Controllate l’olio, in particolare controllate che il livello dell’olio sia tra il livello minimo e il livello massimo della stecca.
Se serve aggiungere olio controllate sul libretto d’uso e manutenzione quale olio è indicato.
L’olio viene indicato come olio sintetico o olio semisintetico con una sigla tipo 5W/40. Basta comprare l’olio con la stessa sigla e rimboccare la quantità che manca.
Dopo che avete rimboccato un po’ di olio accendete l’auto e fatelo circolare per il motore per qualche minuto, solo così saprete se ne avete messo abbastanza.
Se non sapete dove trovare l’olio motore che serve alla vostra auto potete trovarlo su Amazon, basta cercare “Olio 5w40” per avere una lista di bottiglie d’olio da scegliere, e vi arriva a casa in uno o due giorni.

Ammortizzatori e sospensioni

Avere ammortizzatori e sospensioni in buono stato è fondamentale.
Sono questi elementi che tengono l’auto incollata all’asfalto, e se non sono in buone condizioni rischiamo di non avere l’aderenza necessaria al viaggio.
Per sapere se sono a posto basta spingere l’auto ai quattro angoli e vedere come torna su, se ritorna in alto e si ferma allora sono a posto, se invece molleggia due o tre volte allora sono da sostituire.

Freni

Ultima cosa da controllare sono i freni.
Oramai tutte le auto hanno la spia o il computer di bordo che ci dice se i freni sono esauriti, ma non ci dice quanto sono consumati.
Ci sono diversi modi per controllare il consumo dei freni, il più comodo è controllare il livello dell’olio dei freni, se sta al minimo meglio passare in officina per cambiare le pasticche dei freni. Un altro modo molto comodo e vedere quanti km ha fatto l’auto dall’ultimo cambio delle pasticche dei freni.
Per la maggior parte delle automobili le pasticche dei freni vanno cambiate ogni 30mila km, quindi se stiamo vicini ad un multiplo di 30mila, ad esempio 58mila km, allora meglio cambiare le pasticche dei freni prima di partire.

Gomme e catene

Ultimo controllo da fare per dire che abbiamo finito di preparare l’auto per le vacanze è vedere se abbiamo gli pneumatici e le catene da neve a posto.
Se non abbiamo montato gli pneumatici invernali e dobbiamo partire allora meglio organizzarsi per tempo.

Gli pneumatici

Se non abbiamo montato gli pneumatici invernali allora è il momento di montarli.
Invece se li abbiamo già montati basta controllare che siano in buono stato.
Verificate che non abbiano crepe e che il battistrada sia abbastanza alto, di solito io lo misuro con un calibro, ma se non avete un calibro basta usare uno stuzzicadenti ed una penna rossa, ecco come fare:
prendete la misura di 3mm dalla punta dello stuzzicadenti e fate un segno ben visibile con la penna, infilate poi lo stuzzicadenti nella scanalatura del battistrada, se è più profondo del segno fatto con la penna allora potete stare tranquilli, se invece vedete il segno della penna anche se la punta dello stuzzicadenti è ben appoggiata allora è meglio cambiare gli pneumatici dell’auto.
Non è un procedimento molto accurato ma ci fa capire se abbiamo le gomme a posto o no.

Le catene da neve

Se dovete partire in zone di montagna non dimenticatevi di portare con voi le catene da neve.
Ricordate sempre che vanno montate sulle ruote motrici, che devono avere le misure adeguate alle vostre ruote e che ovviamente devono essere omologate a norma di legge.
Per sapere come scegliere le catene da neve adatte alla vostra auto leggete il nostro articolo seguendo questo link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi