La nuova nata la Ferrari SP38

su
Gnius
immagine al post La nuova nata la Ferrari SP38

Ferrari SP38 la storia della nascita del modello è storia recente,
si tratta infatti dell’ultima nata del programma Ferrari One-Off, svelata in quel di Fiorano.

Ferrari SP38Ferrari SP38 strepitosa!

Si tratta di un esemplare unico, dalla matita del Centro Stile Ferrari sul telaio e sulla meccanica della 488 GTB,
si riflette la specifica visione di un cliente che ha al centro dei suoi pensieri una profonda passione per le corse automobilistiche.

In pratica si tratta di una fusione, nella quale il risultato è quello di un modello che può essere guidato sia su strada che sulla pista,
un modello che va ad esprimere appieno in tutte e due le circostanze la bellezza e lo spirito innovativo tipiche della Casa Automobilistica di Maranello.
Il frontale è affusolato e si va allargando verso i passaruota, andando a conferire all’auto potenza e agilità.

Dei particolari gruppi ottici sono stati progettati e immessi al fine di essere i più fini possibile,
invece le luci diurne obbligatorie sono state posizionate nuovamente per accrescere il carattere e la funzionalità della parte sottile inserita nel paraurti frontale, un chiaro ed evidente richiamo al modello 308 GTB.

Ma non finisce qui!

L’esito della fiancata va a sottolineare l’autorevolezza del volume posteriore mantenendo al medesimo tempo il flusso dell’aria verso gli intercooler,
questi trovano collocazione alla base del finestrino laterale.
Va obbligatoriamente fatto un accenno anche al design spettacolare di questo modello.
Il design è dinamico e pare non dover terminare, si estende sopra il cofano motore che non ha lunotto e sviluppato in un unico cofano in fibra di carbonio, il taglio sulla fiancata ricorda quello della F40.

Tre lamelle trasversali dividono il cofano al fine di disperdere il calore che si genera dal motore,
in più si aggiunge l’integrazione del grande spoiler posteriore che richiama l’alettone della F40.
Il bordo di fuga dello spoiler, va a confluire senza soluzione di continuità nel parafango e nel diffusore aerodinamico inferiore, andando a creare una cornice intorno al volume della coda.

Leggi Anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi