Multa per eccesso di velocità. Quando non va pagata

su
Gnius
immagine al post Multa per eccesso di velocità. Quando non va pagata

Può capitare che vi arrivi a casa una multa per eccesso di velocità di 2 kmh in più rispetto al limite.
Quando è così quando arriva una multa per eccesso di velocità cosa fare è difficile,
soprattutto per una differenza di velocità così esigua rispetto al limite della strada.
2kmh non indicano una palese violazione del limite di velocità.
Poteva esserci una discesa, o una breve accelerazione in città per superare un ostacolo,
o semplicemente una cortesia per fare spazio a chi deve immettersi sulla corsia.
In questo caso si può fare per una multa per eccesso di velocità ricorso al giudice di pace.

multa per eccesso di velocità

É arrivata a casa una raccomandata indescritta con codice 77 e pensate che sia una multa,
Fate mente locale e non riuscite a ricordare dove potrebbero avervi segnalato con un autovelox,
andate quindi a ritirare la multa e la sorpresa è una multa di 52kmh mentre il limite è di 50kmh.
Che fare?

Multa per eccesso di velocità autovelox troppo fiscali?

Può capitare che si prende una multa, magari grazie ai nuovi autovelox, perché si andava a 52kmh dove il limite di 50kmh.
Ma è giusto pagarla per uno sgarro così basso?
Questo è quello che si è domandato il Giudice di Pace di Vasto.
Tenendo anche conto delle tante cose a cui deve stare attento il guidatore, specialmente in città,
superare il limite di velocità di 1 o 2 kmh può capitare, ma non vuol dire che mette in pericolo se o gli altri.

Forte di una modifica al codice penale, che dice che per i reati meno gravi il colpevole più essere perdonato,
ottenendo l’archiviazione del procedimento in corso, il guidatore può chiedere di non pagare la multa.

Questo vale per quelle sanzioni in cui giuridicamente il “fatto è tenue”, ossia c’è stata si una colpa comprovata,
ma è di una entità talmente bassa che non ha portato e non ha rischiato di portare danni a se o agli altri.

Un ulteriore motivo che aiuta nelle multa per eccesso di velocità ricorso e contestazione è il contachilometri a lancetta,
e se la multa è stata fatta per 1 o 2kmh orari oltre al limite.
Questo perché con la lancetta è veramente difficile sapere se si va a 50, 51 o 52 kmh.

Il Giudice di Vasto ha considerato anche la difficoltà oggettiva di riuscire a mantenere una velocità costante nel tempo,
una cosa estremamente difficile da fare, specialmente in strade di città o con cambi di direzione o di salite e discese.
E visto che non siamo in America dove ci sono strade dritte per decine di chilometri, una certa elasticità da parte dei vigili è d’obbligo.
Quante volte abbiamo visto un autovelox alla fine di una discesa? Ecco questo non dovrebbe accadere.

Multa per eccesso di velocità autovelox mobile. Il margine d’errore.

Va considerato anche lo stato di manutenzione dell’autovelox, se è stato correttamente tarato e se considera una percentuale di errore sufficientemente alta.

Molti autovelox hanno il tra il 5% e il 7% di margine di errore, che è ottimo per velocità elevate, ma su limiti cittadini forse non è sufficiente.
Il 5% d’errore su 50kmh sono 2,5kmh.
Vuol dire che l’autovelox può segnalare l’infrazione anche se l’auto va a 50kmh segnando invece 52kmh.

I vigili urbani di buon senso di solito annullano queste multe, proprio per il calcolo della percentuale d’errore,
altri più zelanti possono comunque inviare la multa per eccesso di velocità al malcapitato.

Multa per eccesso di velocità ricorso per tenuità del fatto

In caso di multa per eccesso di velocità di 1,2 o anche 3kmh  bisogna fare tutte queste considerazioni,
e fare ricorso tenendo contro della tenuità del fatto.

Nella sentenza si dice esplicitamente:
“deve essere annullato il verbale con la multa elevata per violazione del codice della strada, consistita in un eccesso di velocità accertato con autovelox, quando il mezzo oggetto dell’accertamento è dotato di un semplice contachilometri analogico e non digitale e il superamento dei limiti è marginale (nel caso di specie si parlava di 16 km/h): tali fatti non possono costituire un indice di pericolosità del soggetto, né tanto meno rappresentano un disvalore sociale.
Il che rende possibile, utilizzando i principi del nuovo codice penale, parlare di tenuità del fatto.
Con la conseguenza che l’automobilista non è punibile e la multa va annullata.”

Se siete in questa situazione per una multa per eccesso di velocità potete fare ricorso al giudice di pace,
chiedendo della multa per eccesso di velocità contestazione e analisi dei fatti, e facendo appello alla tenuità del fatto.

Fonte, dove potete leggere tutti i “legalismi” sulla faccenda.

Leggi Anche

2 thoughts on “Multa per eccesso di velocità. Quando non va pagata”

  1. Mauro says:

    Ci vogliono 41 euro di spesa per ricorrere al Giudice di Pace, che unito alla perdita di tempo (mezza giornata in Tribunale) e il rischio di non avere riconosciuta la ragione, e’ chiaramente meglio pagare (subito!) la sanzione. E’ la solita presa in giro al popolo beota.

    1. gnius says:

      Vero, però se tutti facessimo ricorso per quelle multe prese dove gli autovelox sono messi in modo strategico, alla fine delle discese ad esempio, il giudice di pace credo possa chiederne la rimozione o lo spostamento in zone diverse e meno strategiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi