Audi A1 Citycarver le foto degli interni

Abbiamo scritto su questo post che la Audi A1 Citycarver è una auto progettata prima di tutto per il guidatore.
Ora vogliamo mostrarvi le foto degli interni per farvi capire quello che ha fatto Audi per i guidatori della A1 Citycarver.

A1 Citycarver le foto degli interni

Guardando della Audi A1 Citycarver le foto degli interni a me viene in mente quel telefilm di fantasicienza dell’auto nera parlante.
A voi no?
Gli interni sono estremamente curati ed eleganti, si vede chiaramente che non è un SUV per tutte le tasche.
La tecnologia la fa da padrona, e considerando che chi è nato nel 2000 può già avere la patente, è chiaro che vedrà gli interni di questa auto come una cosa normale, ma chi come noi è nato qualche anno fa non può che rimanere stupefatto dalla nuova Audi A1 Citycarver.

Tutto orientato verso il guidatore

Tutto è orientato verso il guidatore, dai comandi della consolle tramite il display touchscreen fino al virtual cockpit.
Non c’è un indicatore analogico neanche a volerlo.
La Audi ha portato su questo piccolo SUV compatto tutta la tecnologia delle grandi berline come la Audi A5.

La Audi ha così ridefinito lo standard dei SUV cittadini, portando il comfort a livelli più alti, indicando questa auto come un punto di partenza per tutte le auto per la città e per il tempo libero.

Interni curatissimi

Ma tutta questa tecnologia stonerebbe non poco se il contorno non fosse all’altezza.
Ecco allora che i sedili, le portiere e tutto quello che fa l’interno di una auto ha un qualcosa in più.
Quel qualcosa in più che si vede dai dettagli, come la leva del cambio e la pulsantiera, o la continuità del cruscotto con gli interni delle portiere.
É evidente che stiamo vedendo un’auto comoda, dove diventa un vero piacere stare anche fermi in mezzo al traffico, coccolati da sedili ergonomici e spazio in abbondanza.

Se vuoi vedere le foto del design esterno della A1 Citycarver segui questo link, invece per sapere cosa ne pensano gli altri siti sulla Audi A1 Citycarver puoi seguire questo link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi