L’additivo AdBlue per i diesel che combatte l’inquinamento

su
Gnius
immagine al post L’additivo AdBlue per i diesel che combatte l’inquinamento

Scopriamo a cosa serve l’additivo AdBlue per i diesel che aiuta a combattere l’inquinamento.
Un nuovo prodotto chimico che aiuta a contenere la produzione di ossidi di azoto durante la combustione della nafta nei motori diesel.
L’ossido di azoto è un elemento molto inquinante, già in dosi non particolarmente elevate crea problemi di respirazione anche gravi, per questo è necessario fare il più possibile per contenere questa sostanza inquinante, e purtroppo uno dei colpevoli della produzione di ossidi di azoto è proprio il motore diesel.

additivo adblue

AdBlue è una invenzione particolarmente geniale, la produzione di questo additivo è particolarmente economica e non vengono usate sostanze nocive per crearlo.
Ma vediamo in parole povere cos’è l’additvo AdBlue e come funziona e perché è bene usarlo.

Cosa è l’Additivo Adblue

Per noi guidatori è semplicemente l’additivo AdBlue da comprare quando sta per finire, ed è un composto chimico che viene versato nel suo serbatoio dedicato e che viene usato abbattere la produzione di ossido di azoto.
Genericamente chiamato additivo AdBlue, è un prodotto liquido che di solito viene nebulizzato nello scarico o nei pistoni dopo la fase di scoppio.
Quasi tutte le auto diesel oggi usano AdBlue in serbatoi da 11 o 19 litri e, purtroppo, in caso di livello minimo dell’additivo AdBlue l’auto non può essere messa in moto.
Nel paragrafo successivo chiariamo il perché di questo motivo.

La composizione di questo additivo è una formula ben nota, è composto dal 32,5% di urea estremamente raffinata e per il restante 67,5% da acqua demineralizzata, non dico che si può fare a casa ma già dalla “ricetta” si riesce a capire che non è una cosa da stregoni della chimica.
Questa miscela riduce le emissioni di NOx se viene usata con la tecnologia SCR usata negli scarichi.
Per i motori Diesel Euro 6 l’additivo AdBlue è obbligatorio.

Come funziona l’additivo AdBlue

Mettetevi comodi perché ora si parla di chimica.
L’aria che viene immessa nel pistone, che crea la miscela esplosiva insieme alla nafta, è ricca di azoto.
La molecola di azoto ha la cattiva abitudine di rompersi ad elevate temperature, che guarda caso abbiamo durante la combustione, e si lega con le molecole di ossigeno presenti nella miscela, creando così l’ossido di azoto.
L’additivo AdBlue interviene sostituendo l’azoto presente nell’ossido di azoto con idrogeno quando il gas di scarico è ancora caldo, creando così azoto e vapore acqueo.
Quello che non riesce a trasformare viene poi catturato dal catalizzatore SCR.

Dove comprare AdBlue

Normalmente viene chiesto il rabbocco nelle officine autorizzate, ma mettere AdBlue non è così differente che mettere l’acqua nel serbatoio dei tergicristalli.
Se volete provare da soli basta andare in un negozio di autoricambi e comprare una tanica di AdBlue e riempire il serbatoio da soli.
Io, di solito, lo compro su Amazon dove il prezzo è molto più basso dell’autoricambi dove mi fornisco di solito.

Per fare un esempio una tanica da 10 litri di additivo AdBlue costa meno di 15€ euro su Amazon all’autoricambi costa 28€.
Prima di passare all’acquisto controllate sul manuale d’uso della vostra auto quanto è grande il serbatoio dell’additivo AdBlue e se il serbatoio è di 19 litri comprate 2 taniche di AdBlue.

Leggi Anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi