Modelli storici moto Guzzi

su
Gnius
immagine al post Modelli storici moto Guzzi

Tra i modelli storici Moto Guzzi, il primo modello nasce nel 1920,
modello che avrebbe dato l’anno dopo l’avvio al marchio Moto Guzzi.
Infatti, inizialmente le iniziali del marchio del primo prototipo realizzato erano GP.
Solo nel 1921 con la realizzazione della Normale, si può per la prima volta parlare del marchio Moto Guzzi.
Ma quali sono i modelli storici di questa casa motociclistica? Scopriamoli insieme!

modelli storici Moto Guzzi

Modelli storici moto Guzzi – Moto Guzzi V7

Moto Guzzi V7 si presenta con un motore bicilindrico con architettura a V, tipico delle produzioni Guzzi.
Questo modello nasce per la prima volta nel 1967, la moto venne pensata inizialmente per uso automobilistico e militare,
dato che venne richiesto anche dalla Polizia Italiana, negli anni cinquanta.

Alla fine degli anni sessante invece divenne una delle moto in vendita che ha segnato la storia del marchio.
Basti pensare, che da poco l’azienda a proposto la nuova Moto Guzzi V7 III con tre nuovi allestimenti.

Moto Guzzi V9

I modelli che hanno fatto la storia di Moto Guzzi V9 sono il Bobber e il Roamer.
Il primo è un modello più esile, nato sul modello delle moto statunitensi del secondo dopo guerra.
Questa moto è essenziale, senza accessori superflui, e presenta un manubrio drag bar, e diversi dettagli all black.

Il modello Roamer V9 è da considerare una moto dallo spirito Custom, come quello della Nevada 750.
Questa moto presenta manubri cromati e rialzati, cerchi eleganti e finiture diamantate.
Il tocco di classe è destinato al serbatoio che si presenta piatto e solcato, con delle belle venature, che rendono il modello unico.

Moto Guzzi California

modelli storici Moto Guzzi 2

Una Moto che presente ancora nei listini della maison è sicuramente la California.
Questo è un modello che ha fatto la storia del marchio, anche per il suo allestimento preso dalla 850 T3 che presentava il sistema di frenata integrale.
Il modello California ricordava un po’ le Harley Davidson che si andava però ad unire ai Moto Guzzi accessori e ai suoi caratteri distintivi,
come il bicilindrico a V, la disposizione trasversale frontemarcia e la trasmissione a cardano.

Leggi Anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi