Opel Insignia

La Opel Insignia è stata progettata dalla Opel non per sostituire un vecchio modello, ma addirittura per sostituirne due.

Il primo modello che è andata a sostituire è stata la vecchia Opel Vectra.
Infatti l’ultima generazione della Vectra non ha avuto il successo sperato, ed il numero di modelli venduti era calato molto.

L’altro modello di Opel che la Insignia è andata a sostituire è stata la Opel Omega.
Col tempo le grandi ammiraglie infatti hanno più avuto sempre meno consenso dal pubblico.
La gente preferiva modelli di auto più piccoli ma molto più accessoriati, e le grandi auto come la Opel Omega hanno iniziato a vendere sempre meno.

Così i designer della Opel hanno creato una berlina classica che fosse capace di unire la versatilità della Vectra con l’eleganza della Omega.
Fù così che venne realizzata la Opel Insignia.
Difatti è un modello di auto capace di replicare la versatilità della Vectra unendo al contempo l’eleganza e la comodità della Omega.

Insignia prima generazione

A conferma di quanto scritto la prima generazione della Opel Insignia fu un successo.
Difatti vennero prodotti e commercializzati 930 mila esemplari.
Il successo fu totale quando vinse il premio di Auto dell’Anno 2009.
Durante i suoi 9 anni di vita vennero prodotte le versioni station wagon, e anticipando il mercato crearono una Insignia station wagon dallo spiccato stile sportivo, che è stata chiamata Sports Tourer.
Neanche a dirlo ebbe un grande successo.

Dalla Sports Tourer alla versione sportiva il passo fu semplice.
Così anche la Insignia OPC, sigla che è stata poi sostituita da GSi, con il grande motore V6 a benzina da 2,8 litri e 325 CV venne presentata sul mercato con un buon successo di vendite.

Ancora un ampliamento di gamma con la Insignia Country Tourer 4×4.
Stilisticamente aveva degli inserti protettivi in plastica grezza ed un’altezza dal suolo più alta rispetto alla Sports Tourer.
La novità più importante era la trazione integrale per poter andare su quei terreni che altrimenti gli erano preclusi.

Insignia seconda generazione

Presentata al Salone di Ginevra del 2017 la nuova generazione di Opel Insignia prende a mani basse dalla Opel Monza.

Mantenendo la struttura e la logica funzionale della prima generazione, la nuova Insignia si presenta al mondo come una berlina più sportiva ma anche più comoda della precedente.

Grazie anche ad alcune novità, come ad esempio la scomparsa della versione Grand Tourer in favore della Insignia Grand Sport, la seconda generazione di Insignia prosegue il successo di questo modello Opel.
La versione sportiva perde l’acronimo OPC in favore di GSi con l’uscita della nuova Insignia GSi Grand Tourer.

Invece la versione station wagon mantiene la denominazione Insignia Sports Tourer.

Un cambio radicale invece riguarda la Insignia Country Tourer, nonostante derivi direttamente dalla Sports Tourer, viene completamente trasformata diventando così un vero e proprio crossover.


Nuova Opel Insignia GSi

Le foto della Insignia GSi Grand Sport

Ecco le foto della nuova Opel Insignia GSi Grand Sport, dove potremo vedere le novità stilistiche della berlina sportiva della Opel. Dalle prime foto della Insignia GSi si capisce che rispetto alla prima generazione della Insigna le novità sono tantissime, sia nel design che nella meccanica. La linea della nuova Insignia GSi La linea è ora…

Opel Insignia – Acquistarla Nuova o Usata

La Opel Insignia è la nuova ammiraglia del marchio Opel. Un'automobile di rara eleganza con motorizzazioni importanti ma efficenti, ma soprattutto con una varietà e sontuosità di allestimenti che vi lascerà a bocca aperta. In molti desiderano acquistare la Opel Insignia, ma conviene prenderla nuova o affidarsi al mercato dell'usato? La scelta ideale per chi…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi