Disinfettare gli interni dell’auto “in casa”.

su
Gnius
immagine al post Disinfettare gli interni dell’auto “in casa”.

Certo non è come portare l’auto in un centro per la disinfezione, ma è comunque possibile disinfettare gli interni dell’auto in casa con un risultato soddisfacente.
Attenzione, serve tanto olio di gomito.
Se faticare un paio d’ore non vi spaventa allora potete continuare a leggere senza problemi.

Disinfettare gli interni dell’auto con un po’ di fai da te non è complicato, è un tantino faticoso ma lo possiamo fare tutti.
Basta armarsi di buona volontà e dell’occorrente giusto per fare un buon lavoro.

Occorrente

Un rotolo di scottex da cucina
Due bottiglie di plastica vuote
Una bottiglia di alcool
Uno spruzzatore vuoto
Sapone per i piatti o sgrassatore spray
Un secchio di acqua pulita
Un panno di cotone per asciugare, o un asciugamano vecchio e pulito

Preparazione

Prima di tutto dobbiamo preparare le due bottiglie con il detergente.
La prima bottiglia la prepariamo con alcool diluito al 70/75%.
Farlo è semplicissimo, riempite la bottiglia con 3 bicchieri di alcool e 1 di acqua, tappate la bottiglia e mescolate energicamente per un paio di minuti.
Se avete uno spruzzatore vuoto, uno spruzzino usato va benissimo basta sciacquarlo, riempitelo con l’alcool diluito appena prodotto, sarà più comodo da usare.
Se non avete lo sgrassatore spray allora dobbiamo crearlo con un po’ di sapone per i piatti.
Bastano 2 cucchiai di sapone per litro d’acqua, se avete una bottiglia da un litro e mezzo allora mettete 3 cucchiai di sapone.

Perché è importante diluire l’alcool: l’automobile ha superfici di materiali diverse, e l’alcool puro potrebbe rovinarle, ad esempio le superfici soft touch o in gomma morbida potrebbero “cuocersi” o macchiarsi se usiamo solo l’alcool.

Come disinfettare gli interni dell’auto

Il nostro obiettivo non è solo quello di togliere lo sporco, ma quello di eliminare i batteri dalle superfici dell’auto che normalmente tocchiamo con le mani.
Le cose che sicuramente tocchiamo più spesso sono volante, freno a mano, manopola del cambio, autoradio o sistema di infotainment, leve di frecce e luci, maniglie, vani portaoggetti e cruscotto, specchietto retrovisore interno.

Si inizia svuotando tutti i portaoggetti dell’auto, da quelli della consolle centrale fino alle tasche sulle portiere.
Mettete tutto in una busta, è anche una occasione per gettare gli oggetti rotti o i rifiuti.
Togliete ora i tappetini e metteteli fuori dall’auto, i tessuti e la moquette al momento non ci interessano.

Rimuoviamo lo sporco

Liberati gli interni dell’auto da impicci dobbiamo togliere lo sporco.
Prendiamo 2 strappi di scottex e li inumidiamo di acqua e sapone. Inumidire, non bagnare, non devono gocciolare.
Passate questo panno inumidito partendo dall’alto dell’interno dell’auto, quindi iniziamo dai parasole, dalle maniglie sopra le porte e scendiamo mano a mano verso il basso.
Quando il panno umido si sporca preparate altri 2 strappi umidi.
Una volta arrivati al cruscotto state attenti a non bagnare troppo le parti elettroniche come l’autoradio e i comandi della consolle centrale.
Farlo è semplice, passate prima la carta scottex umida e poi la carta scottex asciutta.

Aspettiamo ora qualche minuto per fare in modo che si asciughi bene ogni parte degli interni dell’auto.
Aprite gli sportelli per aiutare l’asciugatura.

Disinfettiamo

Una volta asciutti gli interni possiamo passare a disinfettare bene tutte le parti dell’auto che tocchiamo.
Se abbiamo lo spruzzatore, anche qui, iniziamo a spruzzare dall’altro dell’abitacolo verso il basso il nostro alcool diluito.
Spruzziamo bene in modo che l’alcool copri tutta la superficie, facendo attenzione a non far entrare tanto liquido dentro le fessure.
Per fare in modo di non bagnare l’interno delle superfici possiamo sempre bagnare uno o due strappi di scottecs e passare il panno umido anziché spruzzare direttamente sull’oggetto che stiamo disinfettando.
Usate il panno umido per le parti elettroniche della consolle centrale, come ad esempio l’autoradio e i comandi del condizionatore.
Lasciamo qualche secondo agire il nostro disinfettante fatto in casa e poi asciughiamo con il panno di cotone asciutto.

Ricordate di pulire bene il retro del volante, la leva del cambio, il freno a mano e i comandi dietro al volante.
Se volete essere sicuri passateci due volte, male non fa.
Pulite bene anche le maniglie delle portiere, soprattutto dietro dove andiamo a toccare con i polpastrelli.
Pulite bene le maniglie e i poggiagomiti e quelle parti che usiamo per aprire e chiudere lo sportello dall’interno.
Lato passeggero pulite bene la maniglia sopra lo sportello, se presente, e le maniglie degli sportelli posteriori.

Basta un po’ di buona volontà

Pulire a fondo gli interni dell’auto è facile, bastano due o tre ore, a seconda di quanto è grande l’auto, e un po’ di organizzazione.
Chi non può portare a disinfettare l’auto nei lavaggi specializzati può comunque disinfettare l’auto da solo, gli interni dell’auto non saranno sicuramente privi di batteri e sporco, ma sicuramente possiamo raggiungere un ottimo livello di pulizia e disinfezione, e comunque ricordiamoci che non dobbiamo trasformare l’auto una sala operatoria.

 

 

Condividi subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi